Profilo bloglovin Profilo Pinterest Profilo Google + Profilo twitter Pagina Fan Facebook

Prova costume, come alleviare il dolore!

Pubblicato il: 5 luglio 2012 | Commenti 2

Ogni anno è sempre la stessa storia, una sorta di rituale da compiere per  godersi al meglio la stagione più calda dell’anno. E’  il nostro calendario che ce lo impone.

Il  21 giugno dunque, arriva ufficialmente l’estate ed è tempo di decisioni (vacanze,viaggi e ferie) e di prove.
Per le donne esiste una sola prova, capace di mettere a repentaglio il proprio benessere psicofisico: è la tanto temuta prova costume!

 

E’ un test davvero difficile da affrontare e da superare: c’è in ballo un’intera autostima costruita grazie all’aiuto di maglioni e jeans, che durante l’inverno hanno sapientemente nascosto quel buco di cellulite e quel rotolino di ciccia in più.
Scoprirsi dopo così tanto tempo alimenta vari sensi di colpa e delle vere fratture con il proprio io e in molti casi si parla addirittura di depressione. La nostra società ci ha abituati a pensare che il corpo sia uno strumento di valorizzazione della persona, una merce di scambio per la conquista del potere e della fama e così anche fare il bagno al mare diventa una sorta di concorso di bellezza.
E i dati sul fenomeno depressivo legato alla prova costume – che dilaga tra le “non perfette”  – sono abbastanza significativi: la psicologa Tiggemann della Flanders University (Australia) ha condotto un piccolo esperimento fatto su un campione di 102 donne, rivelando che queste ultime, nonostante immaginassero di indossare jeans e maglietta al posto del bikini, provavano insicurezza e forte disagio ad esporsi.Le soluzioni a questo problema esistono. Basterebbe non sentire addosso il peso delle luci dei riflettori, perché come già detto in precendenza, non c’è in ballo la finale di Miss Italia, ma semplicemente un gradevole tuffo in mare e un po’ di relax sotto il sole.
Non basta? Ecco qualche suggerimento per affrontare la prova costume con più leggerezza!
Il costume è una specie di “divisa” che tutti dobbiamo indossare, ma ognuno può portarla in modo diverso. Potremmo iniziare ad ornarci di accessori che distolgano l’attenzione, o vestire con parei e abitini che invece ci aiutino a rinforzare i punti top del nostro fisico.
Anche il costume deve fare la sua parte, e quindi sarebbe opportuno sceglierlo in base alle nostre misure. Poi per i casi più estremi la soluzione è unica: rimboccarsi le maniche e recuperare il tempo perso con meno snack e passeggiate a volontà.
Natalia Caprioli

Fonte:  www.flinders.edu.au

Commenti da Facebook

2 Commenti »

  • Diana scrive:

    :) Ottimi consigli! Aggiungerei ai tuoi consigli di bere tantissimo e fare tanta attività fisica! :) Buon mare a tutte! :)))

  • Natalia Caprioli (author) scrive:

    Ti quoto Diana,anche se sono pigrissima!E poi visto che ci avviciniamo al mare (o allla montagna),per motivi di temperatura,sarebbe ottimo svolgerla sulla spiaggia.
    Respirare aria buona e fare sport,ottimo binomio vero?

Lascia un Commento!

Lascia un commento, oppure trackback dal tuo sito. Puoi anche Seguire i commenti via RSS.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.