Profilo bloglovin Profilo Pinterest Profilo Google + Profilo twitter Pagina Fan Facebook

Body brushing: tre modi per esfoliare la pelle del corpo

Pubblicato il: 19 luglio 2017 | Commenti 0

Il periodo estivo è il periodo più atteso dell’anno, il momento per prendere un po’ di colorito dopo il classico pallore che ci accompagna durante la stagione fredda: non facciamoci trovare impreparati, attuando la tecnica del body brushing.

body brushing

Il peeling corpo è il metodo migliore per preparare la pelle all’abbronzatura

Tutte noi siamo alla ricerca dell’abbronzatura perfetta, della tintarella stile vacanze ai tropici e allora non facciamoci trovare impreparate, prendiamoci cura della nostra pelle nel migliore dei modi con il body brushing. Scopriamo insieme di cosa si tratta, come e quando effettuarlo in previsione delle vacanze estive.

Body brushing tradotto in italiano significa spazzolare il corpo, è una tecnica che richiede dei piccoli movimenti circolari su tutto il corpo, partendo dalle gambe fino all’addome; i benefici di questa tecnica sono molteplici:

  • elimina le cellule morte;
  • migliora il sistema circolatorio;
  • dona luminosità alla pelle;
  • riduce gli inestetismi della cellulite;
  • stimola il sistema linfatico;
  • è energizzante

Il body brushing dovrebbe essere eseguito tutti i giorni per cinque minuti al giorno, magari alternando il massaggio prima e durante la doccia in modo da rimuovere totalmente le cellule morte.

Con cosa è possibile effettuare il body brushing? E’ una tecnica che può essere utilizzata con l’ausilio di tre accessori:

  1. Spazzola da massaggio: si tratta di una spazzola facilmente reperibile sui siti on-line, è composta da setole naturali rigide, ma non dev’essere troppo rigida altrimenti diventa una vera e propria sofferenza più che un piacevole trattamento. Solitamente questa tipologia di spazzole ha un manico abbastanza lungo in modo di permetterci di raggiungere qualsiasi punto del corpo molto agevolmente;
  2. Guanto di crine: a prima vista può sembrare un qualcosa di poco gradevole al contatto con la pelle, effettivamente un po’ lo è, ma probabilmente tra i vari accessori per realizzare la tecnica del body brushing è il più efficace; sin dal primo trattamento potrete notare la netta riduzione delle parti ruvide del corpo. Il guanto di crine è consigliato soprattutto su pelle matura.
  3. Spazzole elettriche: anche nei trattamenti corpo la pigrizia è solita prendere il sopravvento e proprio per ovviare questa problematica potete optare per l’acquisto delle spazzole elettriche; il famosissimo Clarisonic oltre a prendersi cura della pelle del viso ha creato delle spazzole apposite per il corpo. Con circa 1200 giri al minuti le spazzole elettroniche assicurano l’eliminazione a fondo delle cellule morte, assicurando lo stesso risultato dei due accessori sopra citati. In commercio è possibile trovare diverse tipologie di spazzole che accontentano qualsiasi disponibilità economica.

Una piccola raccomandazione che vi possiamo fare prima di concludere il nostro articolo alla scoperta del body brushing è quello di non effettuare questo trattamento durante l’esposizione al sole; è consigliato prima dell’esposizione e dopo, ma mai durante. 

Voi già adottate la tecnica del body brushing?

 

buzzoole code